Archivio tag: download lento

Download lento: cause più comuni e soluzioni

 photo Download lento cause pi comuni e soluzioni_zpsa91c28qu.png

Non dirmi che anche il tuo PC ha iniziato a fare i capricci: da quando hai cambiato ISP, dopo l’ennesima pubblicità in TV, ti sei accorto di esserti abbonato ad un servizio nettamente peggiore. Oltretutto, il test di velocità adsl ti ha confermato quello che sospettavi.

Il download è lento: clicchi su una app oppure su un brano mp3, trovato online, per scaricarlo, dopo averlo pagato, e lo scarichi a velocità tartaruga. Nell’articolo di oggi vorrei aiutarti a fare chiarezza sulle cause più comuni di un download lento e proporti eventuali soluzioni.

La prima questione da risolvere è accertarsi che la strumentazione che si utilizza per connettersi ad Internet sia funzionante al 100 %. Dopo aver verificato il corretto funzionamento della connessione ad Internet, verifichiamo che l’abbonamento che abbiamo stipulato con l’Internet Service Provider preveda effettivamente una velocità di download soddisfacente, che soddisfi le nostre esigenze.

Dopo questa seconda verifica, sarà opportuno accertarsi che non ci siano problemi di rete. Se questa verifica dà esito negativo, passiamo ai successivi steps.

Un download lento potrebbe, infatti, avere altre numerose cause, come la presenza, sul dispositivo in uso, di troppe applicazioni aperte contemporaneamente. Un numero eccessivo di applicazioni aperte simultaneamente inficia sicuramente il corretto funzionamento del dispositivo: la RAM (Random Access Memory) sarà sovraccarica di lavoro e non potrà gestire al meglio il download in corso. Una probabile soluzione, in questo caso, sarà quella di digitare, se si è su PC, CTRL + ALT + CANC, in modo tale da aprire il pannello attività; da qui, andranno chiuse manualmente quelle applicazioni che stanno occupando RAM (attenzione, però, a non chiudere le app. sbagliate: la procedura di chiusura manuale delle operazioni in corso sul dispositivo è consigliabile effettuarla se non si è alle prime armi col PC).

Un’ulteriore causa di una bassa velocità di download potrebbe essere dovuta alla presenza sul device che si sta utilizzando di malware, spyware oppure virus; qui la soluzione è meno complicata di quello che sembra in quanto basterà eseguire una scansione del PC, dello smartphone o del tablet con un buon antispyware oppure antivirus.

Se ci si è accorti che la velocità di download è scarsa o poco efficiente, sarà opportuno verificare le nostre ipotesi con uno speed test. Con testvelocita.it si può eseguire una scansione della velocità di connessione, completamente gratuita, affidabile e veloce.

Basterà recarsi sul sito omonimo (quello in anchor nel primo paragrafo di questo articolo), cliccare su “Iniziare – Speed Test” ed il gioco è fatto. In poco meno di un minuto, il programma analizzerà lo stato di salute della connessione ad Internet, fornendo 4 dati essenziali:

  • La velocità di download;
  • La velocità di upload;
  • Il ping;
  • Il jitter.

Vediamo, adesso, in breve che cosa significano questi valori e perché è importante eseguire uno speed test con testvelocita.it se si riscontra un download lento.

La velocità di download misura il tempo impiegato dal device a scaricare un file dalla rete al dispositivo in uso: un valore compreso dai 50 Mbit/s ai 100 Mbit/s potrà dirsi un valore più che valido se si deve utilizzare la connessione in azienda, se si deve scaricare molto, anche files di grandi dimensioni.

La velocità di upload indica il tempo impiegato dal dispositivo (PC, Tablet, Smartphone, I-Pad, Mac, ecc.) a caricare un determinato file dal device in rete. Ed è utile conoscere questo valore se nella vita di tutti i giorni ci si trova spesso a dover caricare files da spedire come allegati in posta elettronica oppure in un drive, come Google Drive.

Il ping è invece il tempo in millisecondi che il dispositivo impiega ad ottenere una risposta dal server; minore risulterà questo valore, migliori saranno le prestazioni del dispositivo che si sta utilizzando.

Infine, il jitter non è altro che un insieme di differenti misurazioni di ping: con il jitter, in sostanza, si monitora la stabilità della connessione ad Internet.