Archivio mensile:Luglio 2012

Ecommerce in crescita nel 2012

 

Il commercio elettronico negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede anche in Italia, sono infatti sempre di più i consumatori italiani che decidono di acquistare i prodotti o i servizi desiderati attraverso il web. E’ stata infatti rilevata una crescita nella metà del 2012 del commercio elettronico pari all’11% rispetto all’anno passato.  Questa crescita è sicuramente dovuta in parte dall’alta praticità e immediatezza che si ha nell’acquistare online, che permette tramite un semplice clic da casa propria di trovare quello che si vuole, risparmiando così un incredibile quantità di tempo e soprattutto denaro che invece impiegheremmo nei negozi o nei grandi centri commerciali.

Per essere i numeri uno nel commercio online è molto importante per un sito farsi trovare in maniera semplice e veloce attraverso i motori di ricerca più utilizzati, Google su tutti, per questo motivo sempre più compagnie investono su un servizio di posizionamento siti Internet.

Diversi studi hanno difatti dimostrato che il maggior numero degli utenti della rete predilige consultare i primi risultati che appaiono nelle SERP dei motori di ricerca, tralasciando invece tutti gli altri. Un maggior numero di utenti significa anche un maggior numero di possibili clienti e, come risaputo, più visitatori riceve un sito più possibili clienti sottrae ai diretti concorrenti del mercato.

Sono più di 10 milioni gli italiani dediti al commercio elettronico, ma questo numero è destinato a crescere vertiginosamente prima della fine del 2012. E’ stato stimato che il commercio online frutti alle aziende italiane un fatturato oltre gli 8 miliardi di euro,  anche se ancora inferiore quello prodotto dalle altre aziende europee dove il commercio online è diffuso da più tempo.

Questa crescita è dovuta anche al crescere del numero degli internauti italiani che sempre in maggior numero scoprono la comodità e la sicurezza del pagamento attraverso carta elettronica o il servizio Paypal..

La rete dà anche la possibilità al proprio business di varcare i confini nazionali e di espandersi in tutto il mondo, così per esempio un piccolo negozio situato nel centro di un piccolo paese può vendere i propri prodotti ovunque sulla terra.

Per le aziende che ancora non possiedono un proprio sito Internet, specialmente le piccole imprese in fase di start-up, non bisogna perdere altro tempo e non resta che registrare un dominio al NIC ed iniziare ad investire online.

Innovazioni tecnologiche dal mondo della piscina

L’innovazione tecnologica è inarrestabile, in qualsiasi settore, e naturalmente anche quello delle piscine negli ultimi anni ne ha parecchio beneficiato. La realizzazione di piscine tecnologicamente d’avanguardia, in grado di rispondere con eccellenza alle diverse esigenze di chi le acquista, è l’obiettivo di tutti i produttori, ma come sempre qualcuno è arrivato prima degli altri.

Fra questi ricordiamo la famiglia Busatta Piscine, che si è inserita con successo nel settore delle piscine nel 1988. L’azienda torinese, rispetto ad altri produttori, è decisamente all’avanguardia nell’impiego di nuovi materiali e tecnologie, per questo le sue piscine sono fra le più note in tutta Europa.

Le vasche proposte da Busatta, sono caratterizzate dalla presenza di moduli in acciaio galvanizzato, assemblati fra loro e con nervatura orizzontale. Sulle lastre d’acciaio, di vario spessore e altezza, viene applicato dello zinco (fuso a 450° C) che diviene uno strato altamente isolante. Una piscina del genere rappresenta il futuro rispetto a quelle realizzate comunemente in cemento, e offre numerosi vantaggi, fra cui il risparmio economico e l’installazione in tempi rapidi.

Se poi si vuole raggiungere il top dell’innovazione e dell’efficienza nella realizzazione della propria piscina, è bene guardare ai nuovissimi “skimmer sfioratori”. Si tratta di una novità a livello mondiale: uno skimmer che funziona come un bordo sfioratore, che consente la costruzione di piscine tecnologicamente innovative, funzionali e gradevoli nell’estetica.

Il prodotto è caratterizzato da una bocca molto larga, che in abbinamento al battente galleggiante in verticale, permette una maggiore aspirazione di acqua di superficie. Quest’ultima è la più inquinata in una piscina, per cui lo skimmer garantisce una disinfezione più efficace.

Il battente degli sfioratori, inoltre: non è rumoroso; si regola in automatico sul livello d’acqua; è gradevole nel design; la sua differente posizione rispetto agli skimmer tradizionali, ne rende il funzionamento simile a quello di una sezione di bordo sfioratore perimetrale.