HONEYWELL ANNUNCIA UN REFRIGERANTE ECO-FRIENDLY: SOLSTICE 456A

Oltre 200 milioni di auto che circolano sulle strade in Europa utilizzano ancora l’R-134A. Si tratta di un gas refrigerante che ha un elevato potenziale di riscaldamento globale (GWP).

Considerati questi numeri, si potrebbe iniziare a fare la differenza per l’ambiente a partire da piccole scelte, che però possono avere un grande impatto. Ad esempio scegliendo per le nostre automobili un refrigerante a basso impatto ambientale, come quello presentato di recente da Honeywell, Solstice® 456A. 

Si tratta di un refrigerante a base di HFO, ossia Idro-Fluoro-Olefine, pensato appositamente per l’aftermarket automobilistico europeo che ha il potenziale di ridurre l’impronta delle emissioni di gas serra, GHG, dei sistemi di condizionamento dell’aria nei veicoli esistenti di oltre il 50%. Solstice® 456A a basso GWP riduce l’impatto sullo strato di ozono e fornisce una soluzione di retrofit per sostituire l’R-134A nei veicoli più vecchi prodotti prima del 2017, rispondendo così alle necessità dei proprietari dei veicoli e delle officine, ma soprattutto rispettando le condizioni richieste dalla legislazione vigente in Europa sul clima.

Questo refrigerante nasce da un progetto che ha visto Honeywell investire ben un miliardo di dollari in ricerca e sviluppo, il che ha consentito di anticipare di dieci anni le soluzioni a basso GWP e combattere, così facendo, i cambiamenti climatici.

Rick Winick, vicepresidente e general manager di Honeywell Automotive Refrigerants ha spiegato che Solstice® 456A è un refrigerante classificato ASHRAE A1, non infiammabile, facile da usare che può essere facilmente adottato per operare su con macchine e strumenti AC attualmente esistenti. Il prodotto sarà disponibile entro la fine del 2022 per tutta la filiera automobilistica dell’aftermarket europeo. 

Comments

comments