Archivio tag: ricerche online

Come cambiano gli interessi degli italiani: le risposte nelle ricerche online

Le ricerche online compiute dopo la pandemia ci danno visione della realtà che vivono ogni giorno gli italiani. Nelle keywords inserite sui motori di ricerca emerge un desiderio di libertà e ripartenza, di ritorno alla normalità che si sviluppa lentamente, tra green pass e vaccini. L’Italia si ricostruisce e con esso cambiano anche le priorità sul web, complice anche il periodo estivo che ha aumentato il desiderio di evasione.

Come cambiano le ricerche degli italiani: i dati

La voglia di libertà ha visto un’impennata nelle ricerche tra il periodo durante e post pandemia su siti di agenzie viaggio (+40% vs +15,5%), spiagge e isole (+33% vs -19,1%), barche (+18% vs -7%), sport (+29% vs +24,4%), parchi (+17% vs -32,1%), crociere e charters (+4% vs -17,6%), viaggi aerei (+12% vs -25,6%), parcheggi in aeroporto (+13% vs -27,6%), hotels&accomodations (+18% vs -4,7%).

Insomma, la prima esperienza da compiere post lockdown e zone rosse, post vaccino e post green pass, è stata quella di viaggiare. Ma un viaggio vale poco se non è corredato da un’avventura. C’è chi adora restare in spiaggia, al sole all’ombra, per una tintarella o per godersi un meritato riposo, ma c’è anche chi preferisce il brivido del contatto con la natura. C’è dunque il verificarsi di un’impennata di ricerche anche per quanto riguarda tematiche come i Campers (+97% vs -7,2%), il ciclismo (+63% vs +1,4%), biciclette ed accessori (+27% vs -6,1%), trekking & Camping (+59% vs -7,9%), laghi e fiumi (+25% vs -12,9%), Motociclette (+26% vs -3,6%), Skate Sports (+37% vs -9,9%), piscine & Spa (+23% vs -12,5%), Pallavolo (+20% vs -0,6%), Basket (+57% vs -2,9%), Running & Walking (+16% vs +3,3%).

E il gambling come si colloca? Ancora con un segno negativo, ma in netto calo. Anche il settore finalmente ha ripreso a respirare a partire dalle riaperture per il gioco terrestre. Per quanto riguarda le keywords, le ricerche di concentrano su gioco d’azzardo (-18% vs -83,7%), il gambling (-8% vs -38,3%) e le lotterie e Jackpot (-4% vs -42,8%). Crescono invece, seppur con moderazione, le scommesse sportive e l’interesse per il calcio, in concomitanza con gli Europei vinti dall’Italia. L’interesse per il calcio aumenta (+40% vs +32,2%) mentre frena il calo d’interesse per lo sports betting (-3% vs -86%), grazie all’aumento degli eventi sportivi.

Ricerche online: l’uso del mobile in forte crescita

 

La diffusione di smartphone e tablet incide sempre di più sul processo di acquisto dei consumatori. Il dato emerge chiaramente da una serie di studi condotti negli Stati Uniti, dove circa la metà degli intervistati ha ammesso di affidarsi ai propri dispositivi mobili quando è alla ricerca di informazioni per effettuare un acquisto.

Oltre la metà dei consumatori effettua ricerche online attraverso smartphone e tablet per ricercare informazioni su aziende, prodotti e confrontare i prezzi e per il 46% di loro i dispositivi mobili sono l’unico strumento utilizzato a tale scopo. A dimostrarlo sono i dati raccolti tramite la ricerca “Mobile Path to Purchase 2013”, tramite interviste condotte da Nielsen su un campione di oltre 2.000 consumatori e tramite il Nielsen’s Smartphone Analytics Panel.

Questi dati dimostrano quanto la presenza in rete di un’azienda sia strategica per intercettare la domanda e le richieste dei potenziali clienti. Fornire loro informazioni chiare, complete e facili da trovare ricorrendo a siti responsive perfettamente navigabili anche dai dispositivi con schermi ridotti è oggi essenziale. Le ricerche condotte dimostrano anche che la maggior parte dei consumatori non si rivolge ai motori di ricerca, ma si dirige subito verso il sito internet dell’azienda o del prodotto di cui sta cercando informazioni o, se disponibile, si affida a un’app ufficiale.

Internet è sinonimo di conoscenza e per i consumatori conoscere spesso vuol dire risparmiare. La ricerca di un rapporto qualità/prezzo ottimale è spesso la molla che spinge le persone ad effettuare approfondite ricerche in rete. Un caso esemplare è rappresentato dalle assicurazioni online: oltre che attraverso i siti delle singole compagnie, è possibile reperire informazioni anche sulle decine di siti che offrono la possibilità di effettuare un rapido confronto tra i prezzi delle polizze. Un ulteriore aspetto da non sottovalutare per attrarre clienti e far sì che effettuino l’acquisto è la capacità dei siti internet di favorire un contatto diretto con l’azienda: circa un terzo dei consumatori online, infatti, ricerca i diversi canali di comunicazione con l’azienda per stabilire con essa un contatto offline.